Vendere casa è sempre un processo lungo e tortuoso. Tra la burocrazia da sbrigare, le visite da organizzare, il materiale da preparare e le offerte da vagliare, può diventare un lavoro vero e proprio!

Secondo i dati di idealista.it, una delle principali piattaforme online di compravendita di immobili, il tempo medio di vendita di un immobile in Italia è di 129 giorni nel 2019. Nonostante questi tempi si siano ridotti sensibilmente negli anni anche grazie alle nuove tecnologie, parliamo di 4 mesi. I dati tra l’altro prendono in considerazione solo le grandi città e i capoluoghi di provincia, ma è ragionevole pensare che i tempi si alzino di non poco quando parliamo di immobili in città di minori dimensioni o zone rurali.

Con gli ostacoli e le difficoltà che il mercato immobiliare pone, come facciamo a vendere il nostro immobile velocemente senza rinunciare al giusto prezzo?

1. Scegli un’agenzia immobiliare che abbia un portfolio clienti in target con il tuo immobile

Scegliere l’agenzia immobiliare giusta è cruciale sotto 2 aspetti principali: la professionalità, ed avere una clientela in target con l’immobile che vuoi vendere.

Controlla il sito web e le pagine Facebook prima di scegliere l’agenzia: capirai subito se lo stile e la fascia di prezzo sono coerenti con il loro portfolio di immobili in vendita. Controlla sempre attentamente le recensioni dei clienti per capire il tipo di servizio e professionalità offerto.

Se vivi in una città turistica o con alti volumi di compravendita, potrebbe essere una buona scelta affidarsi ad un’agenzia immobiliare di grandi dimensioni, con un network di clienti nazionale ed internazionale al quale proporre il tuo immobile. Viceversa, un’agenzia più piccola può offrire un servizio più curato e personalizzato (non è sempre vero – controlla attentamente tutte le informazioni che riesci a trovare online!).

2. Assicurati di pubblicare l’annuncio sulle principali piattaforme online

Molte agenzie immobiliari lo offrono come servizio incluso nel contratto. Al giorno d’oggi il processo d’acquisto di un immobile parte molto spesso online, dove il potenziale compratore inizia a farsi un’idea del mercato immobiliare, dei prezzi e delle condizioni delle case. Alcuni portali offrono anche la possibilità di acquistare dei pacchetti per mettere in evidenza i tuoi annunci: valuta il numero di offerte che ricevi nei primi giorni, altrimenti dai una spinta al tuo annuncio!

Le 3 piattaforme sulle quali è praticamente obbligatorio pubblicare l’annuncio di vendita sono: immobiliare.it, idealista.it e casa.it

3. Investi per massimizzare i guadagni

Se non hai mai sentito parlare di home staging leggi attentamente! L’Home Staging è quell’attività che si occupa di massimizzare il valore percepito di un immobile tramite semplici interventi di manutenzione ordinaria, ovvero rendere la casa bella, attuale e ben arredata per allettare i possibili compratori. Questa attività è diventata ancora più importante per via dell’utilizzo dei canali online.

Guarda il Virtual Tour 3D che abbiamo creato per uno dei nostri clienti qui sotto: abbiamo fatto esattamente questo prima di creare il modello 3D. Tutto pulito, tutto in ordine e disposto con cura, una bella differenza no?

Staged Homes, un istituto americano che forma gli “home stager” ha condotto una ricerca che ha rivelato che gli annunci di vendita con una casa staged consentono di concludere l’affare con il 77,2% di anticipo, numero che aumenta a quasi il 100% se analizziamo gli annunci di affitto.

Se il concetto dell’Home Staging è quello di massimizzare l’impatto degli annunci online, invogliando i potenziali acquirenti a prendere contatto, l’altro strumento principe per creare un’esperienza immersiva e aumentare i contatti – il 95% delle telefonate e il 65% delle email in più – è il Virtual Tour 3D, una riproduzione fedele e interattiva in altissima definizione che offre immediatamente un’idea degli spazi, dell’organizzazione delle stanze e della luce. Guarda tu stesso:

4. Offri informazioni precise e puntuali ai potenziali acquirenti

Non è sempre facile recuperare tutte le informazioni necessarie: le carte si perdono, mancano e vanno recuperate a destra e a manca, ma è un lavoro tanto noioso quanto necessario. Per esempio, la classe energetica dell’appartamento inquadra subito l’appartamento con un certo livello qualitativo, e dà un’idea degli investimenti che il compratore deve sostenere per avere una casa che sia sostenibile a livello di consumi.

Anche la planimetria è molto importante: farsela fare da un geometra costa sui 250€, ma grazie alla tecnologia 3D, puoi ottenere una planimetria precisa al centimetro con soli 50€ aggiuntivi. In un solo appuntamento potrai ricevere sia un Virtual Tour 3D che ti aiuti a vendere l’immobile, sia una planimetria accurata in soli 2 giorni.

5. Metti in risalto le peculiarità della tua casa

Non è sempre facile comunicare le caratteristiche che rendono il tuo immobile unico. Puoi sicuramente evidenziarli nella descrizione, ma si sa, su Internet le persone sono più attratte dai contenuti interattivi ;)

Con il Virtual Tour 3D puoi creare delle etichette personalizzate che spiegano i dettagli che rendono il tuo immobile unico mentre il potenziale acquirente esplora il tuo immobile.

Concludendo, vendere una casa è un processo lungo e incerto. Il valore economico in ballo è alto, e bisogna cercare di massimizzare il ritorno sull’investimento il più possibile. Le nuove tecnologie sono strumenti che aiutano i potenziali compratori a prendere una decisione definitiva, e vanno assolutamente sfruttate per rendere il processo di vendita il più veloce e semplice possibile.

Richiedi un preventivo

Da 2€ a metro quadro




Dichiaro di aver letto e accettato la Privacy Policy